Red Velvet Cupcakes

Cercando in internet informazioni sui cupcakes, ho trovato che cupcake letteralmente in inglese significa “torta in tazza” ed è una mini-torta cotta in un pirottino di ceramica, imburrato e infarinato, oppure in uno stampo di carta da forno come quello utilizzato per la preparazione dei muffin. 

I cupcakes sono diventati famosissimi in Italia soprattutto grazie alla serie Sex & the City, dove Miranda era solita mangiare cupcakes per compensare carenza di affetti. Ma devo ammettere che, nonostante io ami Sex & the City, all’epoca in cui la guardavo non mi interessavano i dolci e quindi non ho notato questo particolare e ho scoperto i cupcakes solo grazie alle puntate del Boss delle torte su Real Time.

In particolare adoro i red velvet cupcakes, anzi adoro qualsiasi preparazione in versione red velvet. Ad esempio la torta Red Velvet (velluto rosso) è uno dei dolci simbolo degli Stati Uniti e nelle pasticcerie americane è difficile non trovare qualcosa di rosso, infatti quando sono stata negli Stati Uniti ho mangiato la red velvet cheesecake. Normalmente viene preparata come base per una torta a strati, poi guarnita con crema di vaniglia, crema al burro o crema di formaggio. Di solito si usa una crema chiara per aumentare il contrasto con il rosso della torta.

Visto il mio amore per  i cupcakes e per la red velvet vi propongo la ricetta dei Red Velvet Cupcakes del boss delle torte Buddy Valastro direttamente dal suo libro dove racconta la sua storia con la pasticceria. Con la stessa ricetta è possibile preparare 24 cupcakes oppure 2 torte da 24 cm.

Nella ricetta viene usato il latticello o buttermilk, cioè il liquido che rimane dopo aver preparato il burro partendo dalla panna. Questo prodotto è molto usato negli Stati Uniti e rende l’impasto molto soffice, ma da noi è difficile da reperire. Se non trovate il latticello (io non ci sono mai riuscita) potete prepararlo come fa Dario Bressanini nel libro La scienza della pasticceria nella sua ricetta dei pancake (ricetta favolosa che prossimamente condividerò con voi).
Infine come frosting, una semplicissima crema chantilly dal libro Tradizione in evoluzione del maestro Leonardo Di Carlo.

Latticello

Iniziate preparando il latticello.

Ingredienti

  • latte 300 m

  • succo di limone 2 cucchiai (1/2 limone)

Preparazione

  • Aggiungete il succo di limone nel latte e lasciatelo riposare per 10-20 minuti.

Cupcakes

Mentre il latticello riposa, potete iniziare a preparare l’impasto per i cupcakes.

Ingredienti

  • burro 280 g

  • zucchero semolato 400 g

  • cacao in polvere 1 cucchiaino (facoltativo)

  • colorante rosso per alimenti in gel 4 cucchiaini (io ho fatto ad occhio)

  • farina 00 390 g

  • sale 1 cucchiaino

  • estratto di vaniglia 1 cucchiaino o ½ bacca di vaniglia

  • bicarbonato 1 cucchiaino

  • aceto bianco 1 cucchiaino (io ho usato quello di mele)

  • uova medie 4

  • latticello 300 ml

Preparazione

  • Mettete il burro, lo zucchero, il cacao, il colorante alimentare, la farina, il sale, l’estratto di vaniglia, il bicarbonato e l’aceto nella planetaria o in una ciotola. Con la frusta a foglia o con lo sbattitore elettrico mescolate per circa 1 minuto, iniziando a bassa velocità per poi aumentare a velocità medio-bassa.
  • Aggiungete un uovo alla volta, mescolando per 1 minuto prima di aggiungere il successivo.
  • Incorporate il latticello in 2 volte raschiando i lati della ciotola tra un’aggiunta e l’altra.
  • Mettete i pirottini nella teglia per cupcakes e versate il composto fino a ¾.
  • Cuocete in forno già caldo a 175°C per 30 minuti.
  • Sfornate e lasciate raffreddare completamente i cupcakes prima di farcirli e decorarli.

Frosting

Mentre i cupcakes di raffreddano, potete iniziare a preparare il frosting.

Ingredienti

  • panna fresca al 35% m.g. (massa grassa) 500 ml

  • zucchero semolato o a velo 50 g

  • bacca di vaniglia 1/2 (si può usare anche l’estratto di vaniglia)

Preparazione

  • Mettete la panna ben fredda nella planetaria o in una ciotola e iniziare a montare con la frusta o con lo sbattitore elettrico.
  • Aggiungete a pioggia lo zucchero con la vaniglia e continuate a montare.
  • Conservate la crema in frigo per 1-2 giorno.

Per la decorazione io ho scelto di farne alcuni colorando la crema chantilly e altri lasciando al naturale in modo da evidenziare il contrasto tra il rosso dei cupcakes e il bianco della crema. Per colorare la panna conviene usare dei coloranti in gel e dovete sporcare leggermente la sac a poche. Nelle foto potete vedere come preparare la sac a poche.

Infine non resta che decorare i cupcakes come ho fatto io nelle foto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.