Site Loader
Biscotti pan di zenzero

I biscotti pan di zenzero per me sono uno dei simboli del Natale e, nonostante i numerosi impegni lavorativi, ho voluto prepararli anche quest’anno e voglio condividere con voi questa ricetta che trovo perfetta!

I biscotti possono essere lasciati al naturale oppure possiamo decorarli con la ghiaccia reale e dei confettini di cioccolato o di zucchero.

Sono perfetti anche come regalo home made da regalare ai nostri cari.

Entrambe le ricetta sono prese dal libro GingerBread, Meraviglie di pan di zenzero di Mima Sinclair.

Con le dosi riportate si ottengono circa 36 biscotti, io ho realizzato 12 bambini, 12 bambine e 12 pupazzi di neve. Per la decorazione io ho usato solo mezza dose di ghiaccia.

Come fare i biscotti pan di zenzero

Per preparare i biscotti abbiamo bisogno di:

  • tegame sufficientemente grande;
  • 1 cucchiaio di legno e 1 leccapentole;
  • setaccio;
  • grattugia;
  • planetaria con la frusta a foglia;
  • mattarello;
  • tagliabiscotti a forma di omini;
  • teglia da forno con tappettino in silicone o carta da forno;
  • griglia (possiamo usare quella del forno capovolta).

Ingredienti

  • miele di castagno 140 g

  • zucchero di canna 200 g

  • burro 200 g

  • limone 1

  • speculoos (mix di spezie) 10 g

  • bicarbonato 5 g

  • farina 00 500 g

  • sale 5 g

  • uova 50 g (1 uovo medio circa)

Preparazione

  • Versiamo il miele, lo zucchero, il burro, tutte le spezie e la scorza del limone grattugiata nel tegame.
  • Facciamo sciogliere completamente lo zucchero a fuoco lento mescolando spesso. Alziamo la fiamma e portiamo a bollore.
  • Togliamo la pentola dal fuoco e versiamo il bicarbonato, che creerà una schiuma, e mescoliamo brevemente, fino a che non sarà incorporato completamente e lasciamo raffreddare per 15 minuti.
  • Setacciamo la farina con il sale e incorporiamo gradualmente alla miscela di zucchero con un cucchiaio di legno o con la planetaria.
  • Aggiungiamo l’uovo leggermente sbattuto, senza mescolare troppo l’impasto.
  • Versiamo il composto sul piano di lavoro e impastiamo finché non risulterà omogeneo. Non aggiungiamo altra farina anche se all’inizio l’impasto sarà molto appiccicoso.
  • Avvolgiamo l’impasto nella pellicola e lasciamolo riposare in frigo per almeno 1 ora.
  • Stendiamo l’impasto allo spessore di 5 mm e tagliamo i biscotti con le formine degli omini e mettiamo i biscotti sulla teglia.
  • Poniamo i biscotti in congelatore finché non saranno induriti e nel frattempo preriscaldare il forno a 160°C.
  • Cuocere i biscotti in forno statico per 12 – 15 minuti.
  • Lasciamo intiepidire per 5 minuti e poi spostiamo i biscotti su una griglia fino a che non saranno completamente raffreddati.

Come fare la ghiaccia

Per preparare la ghiaccia abbiamo bisogno di:

  • ciotola;
  • setaccio;
  • sbattitore elettrico o planetaria con la frusta a filo;
  • sac à poche con beccuccio sottile (se non avete il becuccio potete semplicmente tagliare la punta della sac à poche).

Ingredienti

  • zucchero a velo 250 g

  • albume 30 g (1 uovo medio circa)

  • succo di limone 1/2 cucchiaino

  • acqua 1 cucchiaino

Preparazione

  • Setacciamo lo zucchero a velo in una ciotola.
  • Aggiungiamo l’albume leggermente sbattuto e il succo di limone.
  • Lavoriamo con le fruste o in planetaria per 2 – 3 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo. Si avrà raggiunto la giusta consistenza quando sollevando le fruste si forma una sorta di becco piuttosto rigido.
  • Copriamo la ghiaccia con un panno umido per evitare che si secchi.
  • Aggiungiamo alla ghiaccia dell’acqua (io ho dovuto aggiungere 4 cucchiaini) per ottenere una consistenza morbida e trasferiamo il composto in una sac à poche con un beccuccio sottile.
  • Decoriamo i biscotti a piacere.

I miei consigli

Possiamo dividere l’impasto a metà e aggiungere 20 g di cacao amaro in una delle 2 parti prima di metterlo a riposare in frigo.

La ghiaccia si conserva per 1 settimana in frigorifero chiusa in un contenitore ermetico.

Alessia

Ciao! Sono Alessia e la mia passione per la pasticceria è nata dopo essermi trasferita a Torino. Amo la pasticceria perché mi permette di esprimere il mio lato dolce e di unire le mie 2 anime, quella più razionale e quella più artistica. Con questo blog voglio raccontare il mio passato e il mio futuro con la pasticceria e condividere la mia passione con te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.